Piante medicinali come medicine

Pin
Send
Share
Send
Send


Già prima dei tempi primitivi si usavano spezie diverse - con azioni di culto, in cucina e nell'arte della guarigione. Gli effetti curativi di alcune spezie sono scientificamente studiati e confermati oggi. Pertanto, le piante medicinali essiccate sono una parte importante della moderna medicina a base di erbe. Vi introdurremo a varie piante medicinali e riveleremo quali sintomi possono aiutarle.

Quali parti dell'impianto vengono utilizzate?

  • Fiori: Flores (spesso abbreviato flor.), Es. camomilla
  • Foglie: Folia (Fol.), E.g. salvia
  • Erba: foglie e fiori = Herba (erba), es. timo
  • Radice: Radice (Rad.), Es. radice di genziana
  • Semi: Semen (Sem.), E.g. seme di lino
  • Corteccia: corteccia (Cort.), Es. corteccia di quercia
  • Frutti: Fructus (Fruct.), Es. Cumino, anice, ginepro

Preparazione di tè

infusioni: Le infusioni sono generalmente costituite da foglie, fiori, frutti ed erbe. La dose abituale per la preparazione di tè alle erbe è da uno a due cucchiaini di droga (cioè circa 5 g) su una tazza di 250 ml di acqua. Suggerimento: spremere o urtare i frutti per consentire agli oli essenziali di svilupparsi meglio.

decotti: Parti di piante i cui ingredienti attivi non sono così facilmente liberati dal farmaco vengono preparate come segue: prima preparare la quantità richiesta (circa 5 go un cucchiaino) con la quantità di acqua prescritta (in genere 250 ml) fredda. Quindi riscaldare la miscela in ebollizione, far bollire per 5-10 minuti e quindi filtrare. Questa forma di preparazione trova la sua applicazione, per esempio, nei tè di legni, cortecce o radici.

Macerazione - estratto a freddo: Se gli ingredienti attivi di una pianta medicinale verrebbero distrutti da un forte calore, userai un estratto freddo. A questo scopo, la pianta viene cosparsa di acqua fredda e lasciata riposare per un massimo di 12 ore, la mattina successiva filtra attraverso un setaccio. Questa preparazione viene utilizzata, ad esempio, in farmaci contenenti mucillagine (radice di marshmallow, semi di lino, ecc.). Inoltre, gli estratti a freddo sono fatti se nessuna impurità indesiderata dovrebbe entrare nell'estratto z. B. tannini irritanti per lo stomaco.

Specifiche per l'etichetta

Tuttavia, non tutti i tè dovrebbero essere chiamati tè medicinali o medicinali, anche se contengono provate piante medicinali come la camomilla, il finocchio o la menta piperita. Per proteggere il consumatore, la pubblicità con gli effetti sulla salute di un prodotto è rigorosamente regolamentata - questo vale anche per il tè. È ufficialmente solo un medicinale se l'etichetta ha determinati effetti sulla salute. Ma questi possono essere stampati solo se l'Istituto Federale per le Droghe e i Dispositivi Medici ha dato il suo permesso.

prerequisito: Qualità, efficacia e sicurezza sono state dimostrate in una procedura di approvazione regolamentata. L'impronta del pacco deve fornire informazioni sulla composizione, preparazione, dosaggio e metodo di somministrazione. Sono obbligatorie anche le informazioni sulle interazioni con altri mezzi oltre a possibili controindicazioni o effetti collaterali. Se acquisti un tè medicinale con queste informazioni dalla farmacia, puoi essere sicuro che:

  • contiene le quantità di principio attivo prescritto dalla legge
  • le erbe sono state tagliate secondo i regolamenti (grado di comminuzione)
  • è stata utilizzata la parte corretta della pianta
  • le quantità sono corrette, come il numero di fiori o la quantità di foglie.

Anice per flatulenza

L'anice è consigliata per gonfiore e crampi addominali, anche nei neonati e nei bambini piccoli. Gli oli essenziali rilasciano i crampi e regolano il flusso dei succhi digestivi. L'anice è quindi parte integrante di molti tè digestivi. Inoltre: la fragranza Anis promuove anche il sonno dei bambini. Oltre all'anice, il finocchio e il cumino sono adatti anche per la terapia a base di erbe per flatulenza - sono noti anche come carminativi.

Chiodi di garofano contro il mal di denti

Il suo effetto germicida si sviluppa particolarmente bene nell'infiammazione della bocca e della gola. I chiodi di garofano si sono dimostrati efficaci nelle infezioni del mal di denti e della bocca. Nel dolore acuto mastichi uno o due chiodi di garofano per alcuni minuti - questo ha un effetto disinfettante e analgesico.

Aglio per l'aterosclerosi

L'aglio è uno dei prodotti naturali più preziosi oggi. Per quanto l'odore sia problematico, il suo effetto benefico sulla salute è indiscusso. L'aglio ha proprietà antibatteriche, antimicotiche (micosi = malattie fungine) e ipolipemizzanti; Inoltre, promuove la dissoluzione delle piastrine insieme e quindi migliora le proprietà del flusso del sangue. A causa di queste proprietà, l'aglio è usato per abbassare il colesterolo e prevenire l'arteriosclerosi. È importante assumere regolarmente una preparazione di aglio standardizzata per un periodo di tempo più lungo.

Rosmarino - nuovo impulso per la circolazione

Il rosmarino viene utilizzato a causa delle sue proprietà favorenti la circolazione e antinfiammatorie nei disturbi reumatici, nei dolori ai nervi o nei dolori muscolari negli sfregamenti. Il rosmarino stimola anche il sistema cardiovascolare - un tè o un bagno completo con foglie di rosmarino fa circolare la circolazione. Nei preparati per la cura orale e dentale, l'effetto germicida e disinfettante degli oli essenziali è apprezzato. Ingerito promuove l'appetito e agisce contro l'indigestione come flatulenza e gonfiore.

Attenzione: durante la gravidanza non dovrebbero essere utilizzati preparati a base di foglie di rosmarino a causa di possibili effetti tossici dell'olio essenziale!

Timo per la tosse

L'effetto anticonvulsivante del timo aiuta soprattutto nelle bronchiti acute e croniche e nella pertosse. L'estratto di timo scioglie il muco e promuove la tosse del muco duro. Il timo ha anche un effetto antibatterico e, grazie alle sue proprietà digestive, rende molti alimenti più facili da digerire.

Ginepro per il lavaggio

Le bacche di ginepro hanno un effetto diuretico e quindi stimolano l'escrezione fluida del corpo. In indagini farmacologiche confermato questo effetto diuretico e aumento del flusso sanguigno ai reni. Pertanto, le bacche di ginepro non dovrebbero essere utilizzate durante la gravidanza, problemi ai reni e in uso continuo! Le bacche di ginepro hanno anche effetti flatulenti, antispasmodici e leggermente disinfettanti. Pertanto, le bacche di ginepro vengono utilizzate anche per condire cibi difficili da digerire.

Salvia per l'igiene orale

La salvia è tradizionalmente usata per la tosse e il mal di gola, per la cura orale e la promozione digestiva. L'estratto di foglie di salvia si è dimostrato particolarmente utile come gargarismo o detersivo per piatti per gola, gola, mucosa orale e gengivite.

Preparazione: Per fare i gargarismi versare 1 - 2 cucchiaini colmi con 1/4 di litro di acqua bollente, coprire per 10 minuti.

Genziana digestiva

A uno piace prendere una "genziana" per la digestione dopo un pasto pesante. Come nasce l'effetto? A causa delle sostanze amare contenute nella radice di genziana, viene stimolata la secrezione di saliva e succo gastrico. Pertanto, oltre ai problemi digestivi, anche i preparati contenenti radice di genziana vengono utilizzati per gonfiore, gonfiore e perdita di appetito.

Attenzione: non usare con ulcere gastriche o duodenali!

Il peperoncino allevia il dolore

L'ingrediente - capsaicina - da un lato stimola i recettori del calore nella pelle e dall'altra mette fuori dall'azione i percorsi del nervo doloroso in breve tempo. Pertanto, il principio attivo favorisce la circolazione sanguigna e l'analgesico. Agenti lenitivi o cerotti termali con capsaicina sono ideali per tensioni o dolori articolari.

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send


Video: Piante medicinali per la cura della gastrite cronica (Luglio 2020).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari