Antibiotici: assunzione corretta

Pin
Send
Share
Send
Send


La parola antibiotici viene dal greco e significa "contro la vita". Ma non è colui che li porta al colletto, ma i germi che rendono la vita difficile per lui. Gli antibiotici sono ancora un'arma miracolosa che può salvare vite. Tuttavia, devono essere usati correttamente.

Come gli antibiotici agiscono contro i batteri

Esistono numerosi microrganismi che causano infezioni, in particolare batteri e virus, ma anche funghi e altri. ma Gli antibiotici funzionano esclusivamente contro i batteri. Questo perché batteri e virus sono molto diversi. I batteri crescono fino a 0,002 mm, hanno il loro metabolismo e possono essere allevati su terreni artificiali nutrienti. I virus, d'altra parte, sono circa cento volte più piccoli dei batteri e non possono esistere da soli, si basano sulle cosiddette cellule ospiti.

Gli antibiotici attaccano, tra le altre cose, la parete cellulare o il metabolismo dei batteri - contro i virus, tuttavia, che nidificano nelle cellule umane, non possono fare nulla. Questa conoscenza è particolarmente importante in relazione ai raffreddori: questi sono principalmente causati da virus - e quindi nessun antibiotico aiuta.

Prendendo gli antibiotici

Molto importante: un antibiotico deve sempre per la durata prescritta essere preso. Questo può o non può richiedere di prendere l'intero pacchetto. L'applicazione prescritta, la quantità di principio attivo e il tempo di somministrazione sono adattati dal medico all'infezione attuale e possibilmente allergie e comorbidità esistenti.

Se c'è un miglioramento dopo i primi giorni, questo indica che l'antibiotico è efficace. Tuttavia, il farmaco deve sempre essere preso fino a quando il medico lo ha prescritto - non più lungo, ma non più breve. Solo allora tutti i batteri saranno distrutti e le resistenze dei germi evitate.

Cos'altro dovresti fare attenzione quando lo prendi?

Altri importanti regolamenti sulle entrate sono:

  • il distanze prescritte tra le entrate devono essere rispettate. Questo è l'unico modo per garantire che il livello di principio attivo nel corpo sia mantenuto costantemente alto. "Tre volte al giorno" significa una dose ogni otto ore.
  • Prendere gli antibiotici con acqua. Gli antibiotici dovrebbero essere assunti con acqua, poiché il latte o altri alimenti possono ridurre l'effetto. Si raccomanda di bere un bicchiere d'acqua intero. Tra il consumo di latte / prodotti lattiero-caseari e l'assunzione di antibiotici dovrebbe essere di almeno due ore.
  • Tempo di assunzione esatto: Esistono ora diverse classi di antibiotici. Per questo motivo, non ci possono essere regole generalmente valide per prendere tempo. Alcuni antibiotici devono essere assunti a stomaco vuoto, altri devono essere consumati. Quando deve essere preso esattamente il medicinale, lo dice al medico o al farmacista; Troverete anche queste informazioni nel foglio illustrativo.
  • interazioni: Coloro che assumono anche altri farmaci, dovrebbero chiedere possibili interazioni con il medico.

Deglutire meglio i tablet di grandi dimensioni

Gli antibiotici, specialmente in dosi più elevate, sono spesso molto grandi e spesso non vengono schiacciati, ad esempio a causa di alcuni rivestimenti per compresse (questo può essere trovato nel foglio illustrativo).

Tuttavia, molte persone hanno difficoltà a ingoiare grandi pillole. Se l'applicazione non può essere modificata in un altro tipo di preparazione, come ad esempio il succo, alcuni trucchi aiuteranno:

  1. Ancor prima di prendere un sorso d'acqua, in modo che la mucosa sia ben inumidita.
  2. Quindi posizionare il tablet sulla lingua il più indietro possibile e risciacquare con un bicchiere pieno d'acqua.
  3. Inclinare leggermente la testa in avanti (!) Durante la deglutizione.

5 fatti sugli antibiotici - © istockphoto, Bozena_Fulawka

Effetti collaterali: antibiotici e diarrea

Gli antibiotici possono anche causare effetti collaterali a causa della loro modalità di azione. Per gli esseri umani i batteri utili vivono, ad esempio, nella cavità orale, ma anche nel nostro intestino. Lì si assicurano che il cibo sia correttamente digerito. Chiunque debba prendere un antibiotico combatte non solo i batteri pericolosi, ma anche i batteri benefici. Ad esempio, la flora intestinale può diventare sbilanciata. Disturbi come sgabelli molli o anche diarrea si osservano spesso quando si assumono antibiotici.

Normalmente, al termine della terapia, la normale funzione intestinale viene rapidamente ripristinata. Tuttavia, coloro che hanno problemi possono acquistare preparazioni speciali per la rigenerazione della flora intestinale in farmacia, ad esempio colture di lievito da Saccharomyces boulardii o estratti batterici da Lactobacillus, Bifidobacterium ed Escherichia coli.

Smaltimento di antibiotici

Non tenere pacchetti aperti di antibiotici! In primo luogo, ci sono diversi batteri che vengono anche trattati con diversi farmaci; In secondo luogo, un pacchetto aperto non soddisferà mai i criteri di reddito sopra menzionati. Pertanto si applica: Per avere le infezioni chiarite da un medico; Non limitarti a prendere antibiotici per sospetto!

Resistenza antibiotico

Per molti batteri gli antibiotici non funzionano più. La ragione: i patogeni sono diventati resistenti alle droghe. In molti casi, ciò è dovuto all'uso troppo imprudente degli antibiotici. Ad esempio, se il farmaco viene interrotto prematuramente, o se il paziente non rispetta il protocollo, i batteri resistenti possono sopravvivere e diventare resistenti al farmaco, cioè insensibili all'antibiotico.

Ecco perché gli antibiotici sono così importanti da mantenere la quantità prescritta alla giusta distanza durante il periodo di trattamento specificato.

conclusione:

Загрузка...

Pin
Send
Share
Send
Send


Video: Antibiotici: quando e in che modo assumerli (Luglio 2020).

Загрузка...

Загрузка...

Categorie Popolari